x

Diventa Fan!

Suggerisci selacapo.net ai tuoi amici!

Ti Piace?

Scatti di Stanley Kubrick. Il PAN si apre all’artista. (Marianna Matricardi)

5 luglio 2012 08:00 1 comment

Napoli si apre agli scatti di uno dei maestri indiscussi della regia. Dal 13 luglio al 9 settembre 2012 al Palazzo delle Arti, si potrà infatti assistere alla presentazione di un’antologia di scatti firmati Stanley Kubrick. 168 fotografie meno iconiche delle immagini dei suoi film, ma altrattentanto spiazzanti, dirette, profonde e innovative.
Scatti che creano un precedente e si apprestano a scrivere un nuovo capitolo della storia di un regista diventato un cult, ma che dopo 13 anni dalla sua morte non si è ancora totalmente svelato e continua ad incantare e sorprendere.

Le immagini sono degli anni 50, opera di un Kubrick acerbo che non cela la sua voglia di raccontare in maniera personalissima l’America del dopoguerra, le sue incertezze, il disincanto, la voglia di rivalsa prima e il boom economico, la fervente creatività di New York, la rinascita poi.

Marlon Brando diceva di lui: Stanley è insolitamente percettivo e delicatamente in sintonia con le persone. Ha un’intelligenza abile e pensa in modo creativo senza copiare gli altri, senza farsi influenzare troppo. Elabora quello che ha imparato e lo porta ad un punto totalmente nuovo e personale con una passione mai invadente.

Un personaggio istrionico e indipendente anche negli scatti, un giovane artista alla continua ricerca di drammi personali, misteri, seduzione e perversione nell’America del suo tempo.
Un anziano signore circondato dai giornali di un’edicola e un titolo a caratteri cubitali: “Roosevelt è morto” era il 12 aprile del 1945 e l’allora sedicenne Stanley Kubrick scattò la prima foto che riuscì a vendere alla rivista Look, rivista di cui dopo poco divenne il più giovane fotografo.
“Credo che catturare un’azione spontanea, piuttosto che studiare attentamente una posa, rappresenti sul piano estetico l’uso più valido ed espressivo della fotografia”. S.K.

Il seme della leggenda inizia a germogliare in questi scatti, nei soggetti impressi in pellicola da un ragazzo con la passione del racconto attraverso l’immagine, passione che lo porterà ad essere riconosciuto come uno dei registi più attenti ai dettagli e alle minuzie dell’illuminazione della scena, della posizione degli oggetti e dei soggetti nella stessa.
Da giovane venditore di fotostorie per Look a regista di film che hanno fatto la storia del cinema.
Una mostra da non perdere.

Marianna Matricardi

Orari: Visite dal lunedì al sabato 9,30-19,30. Domenica 9,30-14,30. Martedì chiuso. Infoline 081 7958601.

Info Mostra: http://www.mostrakubrick.it/

Raccolta foto parziale: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.425884257456166.96524.179937782050816&type=1

Related Posts with Thumbnails

1 Comment

Leave a Reply


Subscribe without commenting